Le domande dei lettori

Clicca QUI e scopri di più

I nostri orari

DAL LUN-GIOV 08:30–12:30, 15:00–18:30

IL VEN 08:30–13:30 TEL. 045 761 1583

Please reload

  • Marconi

I want to ride my bicycle



Noi italiani non possiamo definirci degli “amanti delle bicicletta” come i nostri colleghi del nord Europa ma in estate amiamo girare in bicicletta per divertimento e spesso anche per sport, anche se invece per andare al lavoro prediligiamo sempre l’auto anche se dobbiamo fare anche solo 200 metri.

E’ vero, spesso ci si ritrova a dover litigare con gli automobilisti, sempre di fretta e poco attenti alle esigenze dei bikers, molte a volte però ci si dimentica le norme del Codice della strada che regolamentano la guida in bicicletta e le sanzioni correlate al comportamento inadeguato alla loro guida.

I tedeschi in questo sono molto più avanti di noi con sanzioni di ogni tipo ma la più pazzesca è una multa che sembra più una delicata ammonizione ed è la sanzione di 5 euro per la “guida senza mani”.

Anche in Italia comunque non si scherza, ecco qua un piccolo vademecum sulle possibile sanzioni a cui un biker può andare incontro in caso di comportamento scorretto alla guida della bicicletta:

SANZIONE EURO 24 – prevista in caso di guida notturna senza l’uso dei dispositivi di illuminazione (fanali) in quanto molto pericolosa per il ciclista stesso.

SANZIONE EURO 25 – sono varie le scorrettezze alla guida di bicilcetta che comportano questa sanzione. Vediamole:

  1. prevista quando ci si fa trainare o condurre da un animale (solitamente il cane) perché non permette il totale controllo del mezzo;

  2. prevista quando si guida la bicicletta trasportando un adulto oppure un bimbo maggiore di anni 8. Questo comportamento è considerato pericoloso in quanto può dare instabilità alla bicicletta ed essere due innamorati non renderà certo più comprensiva la polizia.

  3. prevista quando si circola sulle strisce pedonali con la bicicletta in quanto riservate all’attraversamento dei pedoni. Le strisce pedonali vanno attraversate obbligatoriamente tenendo la bici a mano;

  4. prevista in caso di transito sulla carreggiata stradale in una strada dove è presente la pista ciclabile e vige l’obbligo perciò di transitare sulla pista stessa.

SANZIONE EURO 41 – Anche qui sono varie:

  1. prevista in caso di circolazione contromano. Ricordiamoci che anche i ciclisti sono tenuti a rispettare le segnaletica stradale e gli eventuali divieti;

  2. prevista in caso di circolazione sul marciapiede in quanto riservato ai soli pedoni.

SANZIONE EURO 161 – prevista quando si guida utilizzando il cellulare (come per tutti gli altri veicoli) o gli auricolari, in particolare questi ultimi sono considerati pericolosi perché non consentono al ciclisti di accorgersi di eventuali pericoli.

SANZIONE EURO 163 - prevista quando non si osserva l’obbligo di fermata al semaforo rosso, come per tutti gli altri veicoli.

Ovviamente ce ne sarebbero molte altre ma ho pensato di riassumere le più importanti. Cerchiamo di ricordarcene quanto usiamo la nostra bicicletta non solo per evitare sanzioni ma soprattutto per evitare di fare del male a noi stessi e soprattutto agli altri.

Francesca Marconi

#Famiglia

15 visualizzazioni

Buon Compleanno ITAS San Bonifacio

August 4, 2019

1/10
Please reload

Scrivici per un preventivo

  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • Bianco Google+ Icon
  • White Blogger Icon
  • White YouTube Icon

VUOI PAGARE ONLINE?

Rinnova la tua Polizza entrando nell'area riservata ai SOCI ITAS

Copyright © 2019 Marconi Assicurazioni Snc con voi dal 1974 Via Trento, 78, 37047  San Bonifacio VR  Tel 045.7611583 Fax 045.6101281 P.IVA 02286330234
mail: agenzia.sanbonifacio@gruppoitas.it ; PEC: marconiassicurazionisnc@legalmail.it; ORARI: DAL LUN-GIOV 08:30–12:30, 15:00–18:30; VEN 08:30–13:30

Privacy & Cookie Policy  Servizio Reclami  Tabella Provvigionale