Le domande dei lettori

Clicca QUI e scopri di più

I nostri orari

DAL LUN-GIOV 08:30–12:30, 15:00–18:30

IL VEN 08:30–13:30 TEL. 045 761 1583

Please reload

CINTURE DI SICUREZZA: QUANDO NON SONO OBBLIGATORIE



Ormai lo sanno anche i bambini, quando si viaggia in auto è obbligatorio allacciarsi le cinture di sicurezza e tale obbligo vale, non solo per i conducenti ma anche per TUTTI i passeggeri. Non dimentichiamo che violare tale obbligo, sancito dal Codice della Strada, può comportare gravi conseguenze in caso di incidente, non solo per le lesioni personali che può comportare, ma anche sul piano civile e penale.

Ci sono dei casi particolari però, in cui si può essere esonerati da tale obbligo e sono previsti proprio dal Codice della Strada. Tale esonero è dovuto in questi casi per specifiche ragioni di salute, per determinate categorie di persone o per alcune tipologie di attività.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

ESENZIONE PER RAGIONI DI SALUTE

Il Codice della Strada prevede specifiche esenzioni all'obbligo dell'utilizzo delle cinture di sicurezza solamente per taluni soggetti che presentano determinate patologie e/o condizioni fisiche, sempreché sia presente la prescrizione del medico.

Vediamo insieme quali sono:

📌 DONNE IN STATO DI GRAVIDANZA (solo se l'uso delle cinture sia ritenuto un pericolo per il loro stato di salute e solo se è presente la prescrizione del ginecologo)

📌 PERSONE CON GRAVE OBESITA'

📌 PERSONE CON GRAVE INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

📌 PERSONE CHE DEVONO INDOSSARE ALCUNE TIPOLOGIE PARTICOLARI DI BUSTI ORTOPEDICI

📌 PERSONE CHE PRESENTANO AMPUTAZIONI DEGLI ARTI O MENOMAZIONI (solo se tale patologia determina una mancanza di punti d'appoggio alle cinture)

📌 PERSONE CHE PORTANO TUTORI ALLA SPALLA O ALL'ANCA

ESENZIONE PER DETERMINATE CATEGORIE DI PERSONE

Il Codice della Strada prevede specifiche esenzioni all'obbligo dell'utilizzo delle cinture di sicurezza solamente per taluni soggetti che svolgono determinate attività che possono prevedere alcune situazioni di emergenza, in quanto le cinture di sicurezza potrebbero essere di intralcio all'attività stessa. Vediamo insieme quali sono:

📌 PERSONALE APPARTENENTE ALLE FORZE DI POLIZIA E ALLA POLIZIA MUNICIPALE

📌 PERSONALE DELLE LE FORZE ARMATE

📌 PERSONALE DEI SERVIZI SANITARI DELLE AMBULANZE

📌 PERSONALE DEI SERVIZI ANTINCENDIO

📌 PERSONALE DEI SERVIZI DI VIGILANZA PRIVATA CHE EFFETTUANO UN SERVIZIO DI SCORTA (solo se regolarmente riconosciuti)

ESENZIONE PER DETERMINATE TIPOLOGIE DI ATTIVITA'

Il Codice della Strada prevede specifiche esenzioni all'obbligo dell'utilizzo delle cinture di sicurezza per taluni soggetti che svolgono determinate attività per cui il loro uso potrebbe essere di intralcio oppure perché circolano su speciali categorie di veicoli. Vediamo insieme quali sono:

📌 ISTRUTTORI DI GUIDA (mentre sono in corso esercitazioni di guida)

📌 CONDUCENTI DI VEICOLI ADDETTI ALLA RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI

📌 CONDUCENTI DI VEICOLI ADDETTI AD ATTIVITA' DI PULIZIA DELL'AMBIENTE

Francesca Marconi

Agente della MARCONI ASSICURAZIONI SNC

Agenzia di SAN BONIFACIO in Via Trento 33

Subagenzia SOAVE in Via Roma 21/a

Subagenzia di MONTECCHIA DI CROSARA in Piazza Umberto I 61

#RCAUTO

Post recenti
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • LinkedIn Social Icon

Scrivici per un preventivo

  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • Bianco Google+ Icon
  • White Blogger Icon
  • White YouTube Icon

VUOI PAGARE ONLINE?

Rinnova la tua Polizza entrando nell'area riservata ai SOCI ITAS

Copyright © 2019 Marconi Assicurazioni Snc con voi dal 1974 Via Trento, 78, 37047  San Bonifacio VR  Tel 045.7611583 Fax 045.6101281 P.IVA 02286330234
mail: agenzia.sanbonifacio@gruppoitas.it ; PEC: marconiassicurazionisnc@legalmail.it; ORARI: DAL LUN-GIOV 08:30–12:30, 15:00–18:30; VEN 08:30–13:30

Privacy & Cookie Policy  Servizio Reclami  Tabella Provvigionale